Supporti per tastiere musicali

Supporti per tastiere musicali
4.2 (84.62%) 13 voti

 

Avete quindi acquistato un piano digitale e ora giustamente non potete di certo tenerlo sul tavolo per suonare. Altezza giusta, inclinazione, portabilità… sicuramente un supporto per il piano è una scelta pressoché obbligata da fare una volta acquistato lo strumento.

Le caratteristiche principali di un supporto che si rispetti sono indubbiamente quelle sopracitate, con l’aggiunta ovviamente di essere stabile e di un materiale che non “tradisca” alle prime difficoltà, che quindi non si pieghi, non si rovini troppo facilmente e che permetta un investimento valido nel tempo.

Nel tentativo di consigliarvi le scelte migliori abbiamo raccolto alcuni dei prodotti che ci sono sembrati più validi sotto i vari punti di vista, compreso ovviamente il rapporto qualità/prezzo, mettendoli in una lista (non una classifica) facilmente consultabile.

Qualunque sia la tastiera musicale che avete in casa, prima o poi arriverà il momento di toglierla dalla scrivania per trovare uno spazio nuovo e meno ingombrante; i reggi tastiera possono essere una comoda soluzione per trasportarlo altrove, magari per prendere lezioni fuori casa, dall’insegnante privato o a scuola.

Vediamo insieme quali sono le opzioni più convenienti:

 
 
Neewer®, supporto regolabile (e non)
universale con doppia regolazione

 
supporto pianola
 

Un grande classico del design di stand per tastiere, il modello a Z della Neewer è disponibile in due versioni: una più economica, non regolabile, alto 69 cm e largo 61 e poi invece il modello leggermente più costoso che può essere, appunto, regolato da un’altezza minima di 59 cm a 90 cm e la larghezza da 62.5 cm a 104 cm.

Entrambi i modelli sono costruiti con tubi quadrati di acciaio e hanno degli antiscivolo in gomma alla base, ma ovviamente il modello regolabile risulta essere un investimento più “lungimirante” proprio per la possibilità di accomodare tastiere di varie lunghezze e ovviamente di poter risultare utile in più occasioni, essendo adatto all’essere trasportato in giro e usato in eventi o luoghi dove magari si deve suonare in piedi.

Un acquisto solido e sicuramente durevole.

 
 
Supporto Duronic KS2B
regolabile in altezza

 
supporto tastiera
 

Più leggero (e quindi anche un pò meno affidabile, di conseguenza) e sicuramente più trasportabile il KS2B, supporto regolabile in grado di reggere fino a 30 kg, con design a X e con viti e altri tipi di agganci per assicurare la tastiera alla struttura. L’altezza è molto più variabile del Neewer, anche se leggermente meno alta e va dai 33 cm ai 98 cm di altezza e da 30 a 96 di larghezza.

Queste dimensioni lo rendono ovviamente un supporto in grado di adattarsi a bambini e adulti e di conseguenza potrebbe risultare un investimento importante sia per il proprio figlio in crescita e che vorrà coltivare la passione per la musica, sia per la famiglia che avrà quindi un oggetto funzionale.

Per gli altri usi, ovviamente l’essere di alluminio lo rende più semplice da trasportare, pesando solo 3kg, e potrebbe essere la scelta giusta per chi vuole mantenersi leggero.

Un pò più economico nei materiali, compensa con la facilità di trasporto.




 
 
Supporto QUIK LOK T/10
In acciaio per suonare anche da seduti con carico max 72 kg

 
reggi pianola
 

Design minimalista ed essenziale per il Quik Lok T-10, supporto regolabile in acciaio il quale è in possesso di un sistema “a grilletto” con varie posizioni per rendere più agevole l’apertura e la chiusura.
L’altezza massima è di 98 cm mentre la larghezza è di base 46 cm, completamente personalizzabile.

Come gli altri, anche questo modello ha a disposizione dei piedini in gomma e il pad antiscivolo nella parte superiore del supporto assicurano che la tastiera non scivoli. Non sono però disponibili altri metodi per assicurare la tastiera.

Un acquisto sicuramente indirizzato alla funzionalità e l’essenzialità e che rappresenta un buon termine di paragone con gli altri prodotti.

 
 
Neewer® supporto ripiegabile
Senza intralci ai piedi

 
stand per pianoforte
 

Altro modello della Neewer, questo piano è più un “tavolino”, con le gambe ripiegabili in grado di essere regolato dai 65 cm ai 110 cm e la lunghezza del piano per supportare disponibile dai 73 cm ai 130 cm.

Il meccanismo di “lock” lo rende sicuro e stabile e il materiale, acciaio, più la presenza delle quattro gambe lo rende leggermente più pesante, 7 kg e mezzo.

Il piano d’appoggio ha anche a disposizione delle fessure per “incastrare” la tastiera o inserire dei passanti per fissare meglio la tastiera.

Un modello davvero comodo per essere trasportato, nonostante il peso e “preparato” in tempo zero.

 
 
Reggi tastiera Classic Cantabile KWS-100
Con supporto notebook e microfono

 
supporto tastiera con reggi tablet
 

Chiudiamo la lista con un modello più “avanzato” in termini di funzioni. Provvisto di stand per microfono e stand aggiuntivo per un pc portatile, questo piano d’appoggio potrebbe essere la scelta definitiva per chi fa piano bar o semplicemente per chi vuole una postazione “tutto in uno” con ogni cosa facilmente a portata di mano.

Con 8 posizioni disponibili, in grado di passare da 63 cm a 87 cm di altezza e la larghezza della base per la tastiera è di 60 cm. Il ripiano per il portatile di 25,5 x 23 cm, può ospitare diversi tipi di computer ed è regolabile in altezza, così come l’asta del microfono. Da notare bene che entrambi i supporti possono essere rimossi, nel caso non siano necessari.

Il materiale di costruzione, acciaio con vernice a polvere speciale, lo rendono un prodotto dalla longevità piuttosto assicurata e sicuramente aumentano un po’ il peso, per farlo arrivare a 6,5 kg, comunque estremamente comodo per un eventuale trasporto.

Un articolo sicuramente rivolto a usi più “professionali” e variegati e che tornerà sicuramente utile a chi ha bisogno di cantare e suonare con ogni strumento a disposizione.

 
 
Opinioni conclusive

Questa lista ha cercato di essere il più possibile “integrante” delle varie esigenze richieste ai supporti per piani digitali. Ovviamente la scelta finale ricade sempre su di voi e le vostre necessità.

Ricordate sempre, comunque, di investire su un buon prodotto per evitare spiacevoli incidenti, rotture o semplicemente ritrovarvi in posizioni scomode o comunque poco adatte all’esercizio e alla pratica prolungati.

 
 

Ti potrebbero interessare...